PRESENTAZIONE DOMANDE ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA ED EXTRA-SCOLASTICA PLUS

23/05/2019

Il servizio di assistenza educativa scolastica ed extra-scolastica PLUS si prefigge di garantire assistenza educativa specialistica ai minori residenti nel territorio dei 32 Comuni dell’Ambito Ales Terralba in base a quanto previsto dal regolamento approvato dalla Conferenza dei Servizi PLUS Ales-Terralba il 24.07.2018 allegato al presente avviso.

REQUISITI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Il servizio di assistenza Educativa Specialistica è rivolto a bambini e ragazzi portatori di Bisogni Educativi Speciali frequentanti le scuole per l’infanzia, le scuole primarie e secondarie di primo grado.

Possono presentare richiesta di accesso al servizio di assistenza educativa scolastica:
- i bambini e i ragazzi a cui il servizio pubblico territoriale preposto ha certificato una disabilità tale da necessitare un intervento educativo scolastico, in possesso quindi di diagnosi funzionale e certificazione riconosciuta ai sensi della legge 104/92.
- minori per i quali è in corso la valutazione professionale ai fini della diagnosi funzionale da parte del servizio pubblico territoriale di riferimento.
- minori e ragazzi portatori di Disturbi Evolutivi Specifici (DES) per i quali si ritiene utile un supporto educativo anche nelle ore scolastiche. Il servizio sociale territoriale, coadiuvato dal servizio sanitario di riferimento, valuterà la possibilità di inserimento dell’educatore anche nelle ore curriculari.


Possono presentare richiesta di accesso al servizio di assistenza educativa extrascolastica:
- minori portatori di Disturbi Evolutivi Specifici (DES), ai quali afferiscono gli studenti che presentano, oltre ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) anche, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i deficit del linguaggio, delle abilità non verbali, della coordinazione motoria, dell’attenzione e dell’iperattività.
- minori inseriti in famiglie che presentano difficoltà nello svolgimento della funzione genitoriale ed educativa.
- minori in situazione di svantaggio socio-economico, linguistico, culturale.
 

La domanda dovrà essere:
- redatta utilizzando l’apposito modulo allegato al presente Avviso e debitamente sottoscritta dal genitore del minore o da chi ne fa le veci;
- presentata entro e non oltre il 28 settembre 2018 presso l’Ufficio di Servizio Sociale del proprio comune di residenza (che avrà cura di trasmetterla all’Ufficio di Piano del PLUS).

Alla domanda, debitamente compilata in ogni sua parte, dovranno essere allegati:
- scheda di valutazione multidimensionale per l’accesso al servizio di assistenza educativa specialistica (allegato B del regolamento) debitamente compilata a cura del servizio sociale di riferimento;
- Eventuale certificazione sanitaria attestante la diagnosi funzionale o la presa in carico presso i competenti servizi pubblici di riferimento, eventuale diagnosi o documentazione sanitaria che attesti il DES;
- Certificazione ISEE socio-sanitario del nucleo familiare.
- Copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.


Individuazione dei destinatari:
Esaminate le richieste di accesso pervenute, si procederà a stilare una graduatoria. Il posizionamento delle domande verrà stabilito in base al punteggio effettivamente raggiunto secondo il bisogno rilevato (scheda di valutazione e ISEE).
Accederanno al servizio gli utenti che si trovino in una posizione utile nella graduatoria, sino ad esaurimento delle risorse disponibili, che per l’anno 2018 ammontano a € 109.000.

Per informazioni e chiarimenti:
Plus Ales-Terralba – Referente del servizio educativo A.S. Veronica Nocco (Lunedì, Martedì e
Giovedì)
c/o Ufficio di Piano Comune di Mogoro tel. 0783296381
ufficioplus@comune.mogoro.or.it