Si informa che, entro il 17 dicembre 2018, deve essere effettuato il versamento del SALDO IMU dovuta per l’anno d’imposta 2018.
Sono soggetti passivi IMU il proprietario di immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa, ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi.

Sono escluse dal pagamento:
- le abitazioni principali e pertinenze della stessa (nella misura massima di una per ciascuna categoria C2, C6 e C7), ad eccezione delle abitazioni classificate nelle categorie A/1, A/8 e A/9;
- i fabbricati rurali ad uso strumentale ed i terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, nonché quelli ubicati nei comuni compresi nell’elenco di cui alla circolare Ministero delle finanze n. 9 del 14/6/1993.

Come già per il 2016, non è esclusa dal pagamento l’unità immobiliare concessa dal soggetto passivo in comodato ai parenti in linea retta di primo grado che la utilizzano come abitazione principale. Per detta unità immobiliare è prevista la riduzione del 50% della base imponibile, qualora sussistano le altre condizioni previste dalla L. 208/2015.

ALIQUOTE E RATE DI VERSAMENTO
Il calcolo dell’imposta IMU per la RATA DI SALDO dovrà essere effettuato sulle seguenti aliquote 
Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze (categorie catastali A/1, A/8 e A/9) 2 per mille
Aree edificabili 4,6 per mille
Per gli immobili locati 4,6 per mille
Per gli altri immobili 4,6 per mille

In allegato maggiori dettagli

Allegati

SaldoIMU
(68.66 KB)

Ultimo aggiornamento

Venerdi 18 Ottobre 2019